Il progetto Veneta Sedie per la Gravina Ricevimenti, Taranto.

LA GRAVINA RICEVIMENTI

Ci sono dei momenti nella vita di tutti noi che per il loro splendore e la loro importanza hanno un posto speciale nell’album dei ricordi.

Matrimoni, battesimi, feste di laurea scandiscono la vita di ognuno, ma trovare il luogo adatto dove celebrarli non è sempre facile, e spesso la scelta dipende anche dal rapporto che si crea con il proprietario e dalle affinità che abbiamo con lui.

Quando abbiamo conosciuto la signora Filomena che, assieme alla sua famiglia, gestisce la sala ricevimenti La Gravina, a Taranto in Puglia, abbiamo subito trovato quest'affinità, e abbiamo capito che il suo modo di lavorare assomiglia molto al nostro, e nasce dall’amore profondo per la propria attività e la cura nel servizio offerto ai clienti.

La famiglia Olivieri era alla ricerca di un modo di rinnovare la sala, all’epoca un po’ datata, acquistando delle sedie nuove che dessero nuova vita all'ambiente.  

Dopo una lunga ricerca senza successo del pezzo che corrispondesse alla sua idea, nel 2018 è arrivata in Veneta Sedie e ha trovato due modelli con le caratteristiche che cercava: Tati e Kora, entrambe con lo schienale ovale.

Nei nostri primi incontri abbiamo capito insieme che le sedie da sole non sarebbero bastate a svecchiare la sala, così l’abbiamo messa in contatto con un nostro collaboratore esterno, l’architetto Marcello Ceccaroli, con cui ha deciso di rinnovare tutto il locale.

> La nostra intervista all'architetto Marcello Ceccaroli

 

VENETA SEDIE PER LA GRAVINA RICEVIMENTI 

Dopo aver studiato le esigenze della sala ricevimenti, la scelta finale è ricaduta su Tati, soprattutto per una questione di comodità. Tati, infatti, è un modello più flessibile rispetto a Kora, perché è impilabile, e quindi più comodo per essere spostato a seconda del numero di ospiti durante il ricevimento.

> Quant'è importante valutare subito che uso verrà fatto degli arredi? 

Alla fine del percorso, abbiamo fornito a La Gravina ricevimenti 150 sedie modello Tati standard, rivestite con un’ecopelle dall'effetto cangiante scelto dall'architetto Ceccaroli.

Se anche voi, come La Gravina, avete una sala dove il numero di persone è variabile e dovete spostare molto gli arrendi, o un ambiente ricettivo con un grande movimento di persone, le sedute devono rispondere a precise esigenze non solo estetiche, ma anche funzionali.

Contattateci per una consulenza: possiamo suggerirvi i modelli migliori per la vostra attività.

IL PROGETTO IN SINTESI

Cliente: Sala ricevimenti La Gravina

Prodotto: 150 sedie modello Tati

Altre figure coinvolte: Architetto Marcello Ceccaroli

Parlateci della vostra idea! »