#OLTREILLEGNO - OPEN FACTORY

  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5508_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5509_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5512_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5520_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5523_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5526_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5533_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5544_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5539_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5552_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5554_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5572_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5579_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5562_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5593_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5580_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5628_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5619_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5629_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5686_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5657_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5670_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5706_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5718_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5723_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5727_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5738_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5767_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5775_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5785_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5828_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5795_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5832_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5834_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5839_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5841_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5837_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5849_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5871_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5894_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5913_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5923_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5873_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5936_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5952_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5962_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-5942_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6004_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6030_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6020_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6027_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6037_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6042_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6045_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6059_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6054_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6089_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6069_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6062_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6099_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6101_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6133_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6129_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6147_av.jpg
  • veneta-sedie-open-factory-casale-26112017-6142_av.jpg

Una domenica diversa: in azienda ad annusare l’odore del legno e il profumo di novità. Lo scorso 26 novembre Veneta Sedie ha aperto le porte a circa 70 visitatori in occasione di ”Open Factory”, il più grande opening di turismo manifatturiero che ha visto protagoniste 50 aziende del territorio che, globalmente, hanno aperto le porte dei luoghi del “saper fare” a più di 4000 persone.

Il pomeriggio si è aperto con una visita allo stabilimento: in risalto il grande cambiamento organizzativo che l’azienda sta mettendo in atto nell’ottica di ridurre gli sprechi mediante la costruzione di un processo snello. Il principio di salvaguardia dell’ambiente, l’amore e il rispetto per la natura sono alla base di ogni attività nonché valori fondamentali promossi e divulgati da Veneta Sedie.

Oltre ai forti cambiamenti organizzativi, nell’ultimo anno, ci siamo impegnati concretamente in un percorso di sostenibilità aderendo a diverse iniziative: ne è un esempio la piantumazione di un bosco adiacente ad uno degli stabilimenti, o lo sviluppo di un design workshop aperto a giovani progettisti provenienti da tutta Italia, chiamati a disegnare “La sedia buona”, una sedia nata dagli scarti di produzione, presentata in occasione di questo Open Factory.

La domanda essenziale “Produrre senza sprechi è possibile?” prevede una risposta positiva, come hanno commentato gli ospiti intervenuti nella seconda parte del pomeriggio, Marco Bettiol ed Eleonora Di Maria, entrambi docenti di economia all’Università di Padova. Esiste infatti un nuovo tipo di approccio aziendale che prevede di ridurre gli sprechi, di riutilizzare un prodotto allungandone la vita e di riciclare gli scarti non utilizzati: è questo il concetto di economia circolare.

Proprio con i nostri dieci giovani e talentuosi designer abbiamo confermato la possibilità di uno sviluppo in questo senso: ognuno di loro infatti ha cercato di inventare nuovi usi, riposizionare vecchi materiali, reimmettendo gli scarti nel ciclo produttivo. Si è dato vita ad un design sostenibile, creando prodotti innovativi e funzionali.

Ogni opera era meritevole di attenzione e di considerazione, ma una in particolare, per la filosofia che incarnava, ha conquistato la giuria tecnica aggiudicandosi il premio #oltreillegno: Jiro. Eva e Amalio, i due designer vincitori, hanno esposto e raccontato la loro idea che ha permesso di creare il prototipo de “La sedia buona”, applaudita e ammirata da tutti gli intervenuti ad Open Factory Veneta Sedie.

La domenica si è conclusa con un brindisi collettivo assaporando i prodotti Pane Quaglia, eccellenze del nostro territorio.

L’auspicio è di esser riusciti a trasmettere i valori in cui crediamo fermamente, l’entusiasmo nella trasformazione che ci sta accompagnando in questi mesi, e quanto sia importante non perdere mai di vista il delicato equilibrio tra uomo e natura.

Non dimentichiamo che se gli alberi possono vivere senza l’uomo, non è vero il contrario.